pierluigi diodati

Cattura.JPG

Se lo incontri fuori dal campo è una persona pacata e molto tranquilla ma appena entra nel rettangolo di gioco ecco che si trasforma in un gladiatore del Colosseo. Usa tutta la forza del suo fisico per contrastare l’avversario, non dà mai un pallone per buttato, occupa entrambe le fasce del campo, soprattutto nei momenti di crisi in cui bisogna difendere e ripartire sempre. Possiamo dire che è il giocatore che recupera palloni e, al momento, è senza dubbio il migliore in questo ruolo. Inoltre non smette un secondo di incitare i compagni e spronarli a fare meglio: non sembra mai stanco. 

La sua miglior partita è stata quella vinta contro la prima in classifica, sia in panca dove non ha smesso di incitare e dare consigli che in campo dove con la sua caparbietà ha messo in difficoltà gli avversari.


SOPRANNOME: Gladiatore